etichette_prodotto.jpgLa salute di tuo figlio vale più di un capriccio. Parafrasando l’invito dche compare quando si viaggia in Autostrada, possiamo invitare alla stessa resistenza ai capricci anche  di fronte alla richiesta dell’ennesima caramella o merendina: bisogna tenere testa, deviare l’attenzione, proporre un’alternativa.
Se una caramella non fa male, tante caramelle possono diventare a lungo andare un rischio, se un bicchiere di bibita gassata ogni tanto non dà certo problemi, la quotidianità di questi consumi non è salutare per il suo apporto eccessivo di zuccheri.
Il ministero della Salute ha promosso il sistema di sorveglianza OKkio alla Salute, che si basa su indagini condotte nelle scuole primarie ed è coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità. I risultati 2010 confermano dati preoccupanti: il 22,9% dei bambini misurati è risultato in sovrappeso e l’11,1% già in condizioni di obesità. La raccolta dati 2010 ha confermato quanto siano diffuse abitudini alimentari che non favoriscono una crescita armonica e che piuttosto predispongono all’aumento di peso. In particolare, è emerso che il 9% dei bambini salta la prima colazione e il 30% che la fa, ha una colazione sbilanciata; il 68% consuma una merenda di metà mattina troppo abbondante. Il 23% dei genitori dichiara che i propri figli non consumano quotidianamente frutta e verdura, per contro il 48% dei bambini consuma quotidianamente bevande zuccherate e gassate. Anche i dati raccolti sulla pratica di attività fisica sono poco confortanti: il 22% dei bambini pratica sport per non più di un’ora a settimana. Inoltre, la metà circa dei bambini ha la televisione in camera, il 38% guarda la tv o gioca con  videogiochi per 3 o più ore al giorno e solo un bambino su 4 raggiunge la scuola a piedi o in bicicletta.
I genitori non sempre hanno un quadro corretto dello stato fisico e del peso corporeo del proprio figlio: tra le madri di bambini in sovrappeso od obesi, il 36% non ritiene che il proprio figlio sia in eccesso ponderale e solo il 29% pensa che la quantità di cibo da lui assunta sia eccessiva. Inoltre, solo il 43% delle madri di figli fisicamente poco attivi ritiene che il proprio figlio svolga un’attività motoria insufficiente.
Coop a fianco di numerose iniziative e attività proprio con e nelle scuole, dedicate al consumo consapevole, ha creato la linea club 4-10 studiata per la corretta alimentazione dei bambini, con prodotti pensati per loro, per i loro gusti e le loro esigenze e con la sicurezza che la formulazione dei prodotti è stata approvata da un comitato scientifico formato da esponenti di Sio, Società italiana obesità, e di Ecog, European childhood obesity group.
Ha promosso un sito tematico, ricco di informazioni, risposte di esperti e suggerimenti: www.alimentazionebambini.it. Ma ha pensato di marcare ulteriormente la propria scelta di tutela della sana alimentazione, inserendo sulle confezioni un’icona che invita al consumo moderato in alcuni dei propri prodotti a marchio. E parliamo di patatine, croccantini di mais al formaggio, merendine come i croissant, le treccine, le crostatine, i wafers, ma anche le caramelle, le bibite gassate e i nettari. Troppo spesso proprio i nettari sono considerati una alternativa al consumo di frutta fresca, mentre invece vengono addizionati di acqua e zuccheri. I prodotti segnalati contengono zuccheri (i succhi di frutta), grassi e sale (le patatine), grassi e zuccheri (le merendine), in quantità importante e vanno quindi consumati moderatamente.
Una guida alla corretta alimentazione è la piramide alimentare: alla base troviamo gli alimenti da consumare più di frequente(frutta e verdure), mentre man mano che si sale quelli da gustare con moderazione, fino ad arrivare al vertice dove  sono racchiusi quei cibi che si dovrebbero consumare solo occasionalmente (dolci-patatine fritte-bibite gas).   

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) forniti dall’utente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (il nominativo dell’Utente sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggono il commento). L’indirizzo e-mail potrà inoltre essere trattato per informare l’utente su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (es. risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, ecc.).

I dati personali forniti dall’utente saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui l’articolo selezionato sarà pubblicato sul sito web.

La base giuridica di tale trattamento è connessa alla volontà dell’utente di lasciare un suo commento ad un articolo selezionato ed esplicitare pubblicamente le proprie opinioni (v. art. 6, par. 1, lett. b, GPDR, esecuzione di un contratto di cui l’Utente è parte o esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso).

I dati personali dell’utente saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o da altri soggetti legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

L’utente ha il diritto di ottenere da Editrice Consumatori Società Cooperativa, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando Editrice Consumatori Società Cooperativa ai recapiti quivi indicati.

Qualora l’utente ritenga che il trattamento dei suoi dati personali avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

Per visualizzare l’informativa integrale sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui