Mangiare è mangiare insieme

«Noi non ci invitiamo l’un l’altro per mangiare e bere semplicemente, ma per mangiare e bere insieme». Questo fa dire Plutarco a un personaggio delle sue “Dispute conviviali”. Mangiare da soli, a distanza, come siamo stati costretti a fare nei lunghi mesi della pandemia, è innaturale. Ecco perché abbiamo sofferto, …

Le piazze sono di chi ci vive

“D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda”. Così scriveva Italo Calvino ne “Le città invisibili” e come dargli torto? Con l’arrivo della primavera finalmente si ricomincia a passare più tempo all’aperto: desiderio e bisogno di luce, aria, apertura e …