Salute

Malati di cibo: quando è troppo o troppo poco

cibo e cervello

Mangiare pochissimo, o tantissimo. Lasciarsi morire di fame o ingurgitare cibo fino ascoppiare e poi vomitarlo, tutto quel cibo, come un dolore a lungo represso. Oppure mangiare fino a scoppiare per riempire il vuoto che si ha dentro. Sono le diverse manifestazioni dei disturbi della nutrizione, cioè anoressia, bulimia nervosa …