Salute

Malati di cibo: quando è troppo o troppo poco

cibo e cervello

Mangiare pochissimo, o tantissimo. Lasciarsi morire di fame o ingurgitare cibo fino ascoppiare e poi vomitarlo, tutto quel cibo, come un dolore a lungo represso. Oppure mangiare fino a scoppiare per riempire il vuoto che si ha dentro. Sono le diverse manifestazioni dei disturbi della nutrizione, cioè anoressia, bulimia nervosa …

Società

La psichiatra: “Tra i giovani, bulimia e altri disturbi alimentari in crescita”

“La pandemia ha acuito tutte le patologie psichiatriche, comprese quelle alimentari, che sono una forma di depressione moderna” spiega Laura Dalla Ragione, direttrice della Rete Disturbi Alimentari della Usl1 dell’Umbri, cui fanno capo 4 strutture che ospitano circa 300 persone, tra  gli 11 e i 50 anni di età, nell’arco …

Redazione

Redazione