RUBRICA - Web&Social

Smart working, i consigli per farlo al meglio

Lavoro con Internet da più di 20 anni e per me lo smart working è tutto fuorché una novità, come lo è portare avanti progetti coordinando team distribuiti: ho sempre trovato assurda l’idea che la produttività sia associata alla presenza, e anche al tempo impiegato per fare qualcosa.

Se penso poi al traffico normale delle ore di punta e a quanto tempo, emissioni inquinanti e incidenti potremmo risparmiare facendo svolgere in smart working tante mansioni, mi viene da sperare che questa emergenza ci insegni qualcosa anche per dopo.

Tuttavia, per lavorare in modo produttivo da casa non bastano un portatile e una connessione Internet: occorre organizzarsi per una situazione del tutto diversa da quella di ufficio. Ecco alcuni consigli.

1) Mantieni il comfort In azienda l’ergonomia delle postazioni di lavoro è un obbligo di legge; ma anche quando lavori a casa dovresti usare una sedia ergonomica, un piano di lavoro alla giusta altezza, l’illuminazione corretta. Dedicare uno spazio alla postazione di home-office invece che lavorare dal tavolo della cucina ti aiuta anche a mantenere la concentrazione (vedi punto successivo).

2) Ricorda che stai lavorando Se in ufficio ci sono le interruzioni dei colleghi o le pause caffè, a casa serve molta auto-disciplina per ignorare le distrazioni della vita domestica o resistere alla tentazione di passare tempo su Facebook o in chat; se poi ci sono figli o familiari, far capire che “sono qui ma è come se non ci fossi” non è semplice – ma è necessario. Datti degli orari, chiudi le chat e le notifiche, imposta un tracciamento del tempo che passi online, fai una lista delle cose da fare e affrontala con decisione, per smarcare uno alla volta tutti i punti.

3) Pensa alla sicurezza  Se devi accedere ai server aziendali o a dati in cloud, è fondamentale che anche il computer che usi da casa sia aggiornato e dotato di antivirus; e naturalmente le password non devono stare su un post-it attaccato allo schermo dell’ufficio, ma bene al sicuro dentro un password manager.

4) In video non è come di persona Le conversazioni a distanza sono più faticose: preparati una scaletta dei punti da affrontare, tieni sottomano i materiali necessari, se possibile falle precedere da un messaggio in cui anticipi gli obiettivi della call. Sono tutti accorgimenti utili anche per quando torneremo a fare riunioni di persona; e magari faremo un po’ meno riunioni perché avremo capito quando è necessario davvero spostarsi e quando ne possiamo fare a meno.

Piccoli spazi di felicità  Ecco i  consigli di Nadia Panato, interior designer e project manager, per organizzare al meglio i propri spazi di lavoro, da casa ma anche in ufficio o in un coworking. www.freelancecamp.net/speech/piccoli-spazi-felicita

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui