La privacy al tempo di Internet

Prova a ripensare a cos’è successo intorno al 25 maggio scorso: quante email hai ricevuto che avevano come unico scopo l’aggiornamento dell’informativa sull’uso dei dati o la preghiera di rinnovare il consenso per continuare a scriverti? È come se molte aziende si fossero improvvisamente poste una domanda che in realtà …

La tecnologia che ci aiuta a vivere meglio

Ho scritto spesso del pericolo di sviluppare una dipendenza dai dispositivi digitali, rinunciando a ore di sonno, lavoro e vita sociale. In Germania hanno perfino coniato una nuova parola, “Smombie”, che è la fusione di “smartphone” e “zombie” e descrive chi cammina con lo sguardo fisso sullo schermo del proprio …

Facebook non vende i tuoi dati, ma chiediti chi li usa e come

Tutti lasciamo ogni giorno moltissime tracce digitali: non solo navigando online, ma quando paghiamo con bancomat, carta di credito o telepass, usiamo una tessera fedeltà, telefoniamo o semplicemente passiamo davanti a una telecamera di sorveglianza. Presi individualmente questi dati non valgono pressoché nulla; ma analizzandoli tutti insieme si possono estrarre …

Il dovere di educare alle competenze digitali

Se definiamo l’intelligenza come l’insieme di tutte le abilità sociali, emotive e cognitive che ci permettono di comprendere la realtà, comunicare con gli altri ed elaborare pensieri e soluzioni, oggi di questo insieme fanno parte anche le competenze digitali. Cosa sono le competenze digitali Una parte sempre maggiore delle nostre relazioni …

Contro le bufale che girano su Facebook

Se usate Facebook, negli ultimi tempi vi sarà capitato di vedere uno o più post come questo: «Attenzione, ecco perchè non vediamo più i post dei nostri amici. Attenzione !!! La sezione notizie di Facebook ultimamente ci fa vedere solo i post delle stesse poche persone, circa 25, ripetutamente sempre …

Il regno degli algoritmi e la trappola dell’attenzione

Siamo potenzialmente sempre in contatto con amici e conoscenti, seguiamo da vicino i nostri cantanti e calciatori preferiti, e, se c’è una causa che ci appassiona, abbiamo a disposizione un’enorme quantità di materiali a supporto delle nostre tesi: difficile smettere di scorrere lo schermo, saltare da un link all’altro, controllare …

Spam, phishing, falsi sconti e altre brutte storie: ecco come non farsi truffare

All’inizio spam e truffe viaggiavano via email: ex dittatori africani che ci chiedevano aiuto per recuperare le loro ricchezze, amici che non sentivamo da mesi e che, derubati dei loro averi durante una vacanza, contattavano proprio noi per farsi mandare denaro, sostanze miracolose in grado di trasformarci in superdotati. Oggi questi messaggi …

Per un’ecologia della mente anche su WhatsApp

Con la loro immediatezza di uso, WhatsApp, Messenger e compagni hanno convertito al digitale anche le generazioni degli “anta” diventando l’ambiente privilegiato dei messaggi fra amici e delle conversazioni di gruppo. Per molti versi più immediate e funzionali dei messaggi email “da uno a molti”, queste piattaforme hanno anche parzialmente …

Per una ecologia della vita digitale

Dovrei terminare un lavoro, ma Facebook mi segnala un commento a una mia foto e sul tab della posta risultano due nuovi messaggi da leggere; oppure è sera, sono stanca e so che dovrei andare a dormire perché domani sarà una giornata impegnativa, ma la tentazione di compulsare lo smartphone per controllare se sono …

Cosa vediamo su Facebook e perchè

Con 31 milioni di utenti, Facebook è di gran lunga il social network più usato in Italia e certamente quello in cui le persone tendono a passare più tempo: secondo Nielsen-Audiweb, gli utenti italiani in media ci spendono 10 ore ogni mese e lo controllano 14 volte al giorno. Ma nonostante tutto …