Energia di comunità – ed economia virtuosa – a Melpignano

Gli impianti fotovoltaici, quelli che trasformano il sole in elettricità, sono un pezzo importante del nostro futuro energetico: i pannelli hanno cambiato i tetti delle case e anche, a volte purtroppo, il paesaggio delle campagne. Una famiglia che mette i pannelli sul tetto fa un piccolo/grande cambiamento, anche culturale: da …

Grafene e gomme sgonfie. Una rivoluzione made in Italy che comincia in bicicletta

Siete anche voi tra quelli che qualche mese fa, in previsione dell’estate, scendendo in cantina per tirar fuori la bicicletta, ci siete rimasti male, come sempre, guardando quelle gomme sgonfie?  Voi le avete abbandonate al buio della cantina per sette, otto mesi, è vero, e adesso loro si vendicano presentandosi …

Un comizio? No, sono 128. Dalla Brianza all’India: il candidato è un ologramma

Siamo in India, ci sono le elezioni e sono un evento gigantesco. Si vota per cinque settimane, perché questa è la più grande democrazia al mondo: 1 miliardo e 200 milioni di abitanti, 814 milioni gli aventi diritto al voto, 551 milioni quelli che sono andati a mettere la scheda …

VenTo, ciclabile e possibile. Da Venezia a Torino lungo gli argini del Po

Chiudete gli occhi e pensate alle Grandi Opere: a parte Silvio Berlusconi in tivù da Bruno Vespa, con la carta d’Italia puntata di rosso, cosa vi viene in mente? Ponti sugli stretti? Trafori ferroviari ad alta velocità che sbucazzano Alpi e Appennini? Autostrade? Dighe mobili? Le Grandi Opere sono sempre …

Manzoni secondo Twitter. La grande letteratura condivisa in 140 caratteri

Pensate al pomodoro. Nasce in America ma finché resta lì è una pianta tra le tante. Solo quando arriva in Italia esplode la sua potenza: diventa sugo, salsa, pappa al pomodoro, base di una cucina, identità di un paese, civiltà. Pensate alla scrittura: l’hanno inventata i Sumeri, siamo nel 3200 …

Stampanti e rivoluzione. Se lo stesso foglio si può usare cinque volte

Secondo noi questa è una rivoluzione assoluta. In senso concreto e per il suo valore simbolico. Per avere qualche termine di paragone: è come per un bambino scoprire che il suo videogioco preferito non finisce quando i mostri alieni lo sconfiggono. Perché può sempre ricominciare da dove era stato “terminato”. …

Dieci anni di cambiamenti. “M’illumino di meno” questa volta pensa ai musei

Quando abbiamo cominciato era il 2005. In Italia c’erano quattro persone che avevano sul tetto di casa una strana cosa nera e piatta che catturava il sole e lo trasformava in energia elettrica. Li chiamavano pannelli fotovoltaici ed era anche questa una parola nuova. Uno dei quattro era Peppe Grillo, …

L’efficienza fa bene al Pil. Ecco come ridurre i consumi di energia

I politici e gli economisti ci dicono continuamente che da questa feroce crisi economica si esce solo se il Prodotto Interno Lordo ricomincia a crescere. Quasi nessuno dice da dove cominciare. Quale motorino d’avviamento può far ripartire l’economia? Il Politecnico di Milano, che quest’anno festeggia i suoi primi 150 anni …

L’elettricità vien dal molino. Le vecchie strutture rinascono per produrre energia

Dicono che all’origine dell’idea c’è un click su Google Maps, quel sito internet che ti fa vedere un punto su una carta geografica. Digitando “Mulino” o “Molino” e “Mantova” escono fuori migliaia di risultati. Una marea di località che si chiamano così perché lì c’era un vecchio mulino e spesso …

Quell’auto è comunista. La libertà d’uso di una flotta di 500 Smart

La via è tracciata. Laddove avevano fallito Marx ed Engels, quello che Fidel Castro a Cuba e Ugo Chavez in Venezuela hanno tentato invano per anni, è stato alfine realizzato trionfalmente da uno dei marchi storici del capitalismo mondiale: la Mercedes. Stiamo parlando, è ovvio, dell’abolizione della proprietà privata. Anzi, …