Salute e salvezza

La parola, in latino, è la stessa. “Salus” vuol dire salute, ma anche salvezza. Il benessere del corpo e quello dello spirito (o dell’anima, per chi crede nell’aldilà). La compresenza di due significati in un’unica parola sottintende un legame, e poiché l’idea di salute inevitabilmente richiama il cibo, viene da …

Pasto alla francese?

Non è per parlar male dei francesi, ma le manifestazioni di giubilo che hanno accompagnato la decisione dell’Unesco di includere il «pasto gastronomico francese» nel «patrimonio immateriale dell’umanità» mi sono parse un po’ sopra le righe. Bello istituire una festa della gastronomia nazionale (23 settembre) come ha fatto il ministro …

Street food (& drink)

Mi capita sempre più spesso di incontrare persone, soprattutto giovani, che bevono per strada, sorbendo bevande calde o fredde (caffè, birra, acqua eccetera) mentre camminano tra un semaforo e l’altro, o si soffermano davanti alle vetrine. Nei paesi anglosassoni ciò accade da decenni ed è quello il modello, anzi la …

Frutti inventati

Sono l’ultimo grido dei supermercati californiani: frutti mai gustati prima, che mescolano sapori di piante ibridate. Hanno nomi strani: orangelo, biricoccola, cilegugna, prugnocca (rispettivamente, un mix di arancia e pompelmo, albicocca e susina, ciliegia e prugna, prugna e albicocca). La novità non è tanto nel fatto in sé (molti frutti …

Cerchio e piramide (alimentare)

Figurarsi una piramide non è semplice. Pensare le cose in tre dimensioni, disposte su piani sovrapposti che si restringono salendo. Per vent’anni ci abbiamo provato, con buoni risultati ma con qualche difficoltà. Ci hanno insegnato – secondo le direttive impartite nel 1992 dal Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti – …

Storia e geografia

Ho visitato la cantina dei fratelli Spigaroli a Polesine Parmense: migliaia di culatelli appesi ai soffitti, a maturare e a raffinarsi per mesi, per anni, all’aria fredda e umida del Po che scorre proprio lì di fronte. Sono momenti in cui capisci, con assoluta evidenza e semplicità, che non esiste storia senza …

Bollito misto. L’Italia secondo un cuoco dell’800

L’Italia è un bollito misto. Questa suggestiva immagine ce la regala un cuoco toscano dell’Ottocento, Luigi Bicchierai detto Pennino, oste della Locanda di Ponte a Signa dal 1812 al 1873. Un luogo di gran traffico in riva all’Arno, dove, fra il chiacchiericcio degli avventori locali, transitavano anche persone importanti. Pennino …

Zucchero e cannella

“Mia mamma condisce gli gnocchi con zucchero e cannella”. Mi è capitato recentemente di ascoltare questa confessione (mi piace chiamarla così, perché pronunciata in tono sommesso, quasi con una sorta di pudore) fatta da un amico con il quale si discuteva della grande diversità di tradizioni culinarie che caratterizza l’Italia. …

Ingannare la fame

Nel centro di ricerca Nestlé a Vevey, uno stomaco artificiale ricostruito in laboratorio serve a studiare i meccanismi della digestione e come possano essere influenzati. In particolare si sta mettendo a punto un sistema per manipolare i centri nervosi dello stomaco, quel “cervello della pancia” che attraverso i suoi impulsi …

150/100, Artusi e l’Italia unita

Il nuovo anno che si avvicina, il 2011, ci regalerà due anniversari: il primo (150 anni dall’unità d’Italia) lo conoscono tutti, persino i leghisti; il secondo forse no, e sono i 100 anni dalla morte di Pellegrino Artusi, autore del più celebre ricettario italiano, “La scienza in cucina e l’arte …