Migrazioni alimentari

Come gli uomini, anche i cibi viaggiano e migrano. Talvolta è accaduto per azione spontanea: piante e animali oltrepassano l’areale di origine, ma in questo caso sono loro alla ricerca di cibo. Diverso è quando piante e animali viaggiano per volontà degli uomini, per soddisfarne bisogni e piaceri. Per lungo …

Buon compleanno Artusi!

2020: duecento anni dalla nascita di Pellegrino Artusi. Quando pubblicò “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” (era il 1891 ed era già oltre i settant’anni) il suo progetto era al tempo stesso gastronomico e linguistico: raccontare agli italiani la loro cucina. Con questo progetto, fatto di ricette …

Conserve e marmellate per dimenticarsi delle stagioni

Al mercatino delle suore Clarisse di Imola, che si tiene da qualche anno in novembre, nei week-end del “Baccanale” cittadino, folle di visitatori irrompono garbatamente nella rigida clausura che caratterizza il monastero. Le suore – secondo una consuetudine condivisa da parecchi luoghi religiosi, che da secoli, in Italia e oltralpe, …

La memoria ci riporta il passato

“A torto si lamentan li omini della fuga del tempo, incolpando quello di troppa velocità; ma bona memoria, di che la natura ci ha dotati, ci fa che ogni cosa lungamente passata ci pare esser presente». Mi capita spesso di pensare a questo bellissimo frammento di Leonardo da Vinci, che …

Parlare di cibo, cosa è cambiato

Oggi si parla molto di cibo. Anche troppo… Ma non siamo i primi a farlo: di cibo, gli uomini hanno sempre parlato molto. Letteralmente e metaforicamente, per combattere la fame quotidiana o per disegnare immagini del mondo, per produrre e per vendere ma anche per rappresentare, attraverso la tavola, identità …

Viti e vitigni, Italia e Francia

E’ sempre difficile fare la storia di un vino o di un vitigno, tentando di localizzarla in un territorio preciso. Perché vini e vitigni sono figli della geografia ma soprattutto della storia: l’azione dell’uomo sull’ambiente, nel corso dei secoli, sposta e modifica le coordinate naturali, confondendo le tracce fino a …

Cucinare… in massima sicurezza

Il termine “sicurezza”, collegato al cibo, può essere declinato in diversi modi: può significare che il cibo è sicuro sul piano igienico, e non ci farà ammalare (gli inglesi la chiamano safety); che la sua disponibilità è assicurata, e non avremo fame (gli inglesi la chiamano security). Altra prospettiva, decisamente …

Ecco perché la biodiversità è importante

Oggi la chiamiamo biodiversità e le riconosciamo un valore soprattutto ecologico e culturale, da un lato perché la varietà delle specie coltivate, o allevate, o rispettate nella loro naturale molteplicità, aiuta l’ambiente a mantenersi più integro e dinamico; dall’altro perché questa varietà, interagendo con i bisogni e con le abilità …

L’importanza dell’aceto

Leggo sulla Stampa del 28 marzo che si è costituita una task force di “amici dell’aceto” (si fanno chiamare Amici acidi) che rivendicano i diritti del vecchio, tradizionale aceto di vino di cui si comincia a soffrire la mancanza nelle botteghe e nei ristoranti. In effetti, trovare un aceto di …

Formaggio non guasta sapore

A primavera, erbe e fiori moltiplicano colori e profumi. I pascoli diventano buoni, il latte è saporito e il formaggio più invitante del solito. A volte diventa protagonista, un primo attore che nel piatto sostituisce la carne o il pesce: tipica tradizione contadina di cui la cucina italiana ha fatto tesoro. …