Quando il cibo era anche medicina: il caso dell’aglio

“Mai si lava el mortaio che non sappia de aglio», ammonisce un proverbio medievale. Ovvero: quando pesti le erbe, bada di non dimenticare l’aglio, che lascerà nel mortaio il suo inconfondibile aroma. Non è solo un suggerimento culinario, legato al gusto pieno e compiacente che l’aglio conferisce alle vivande: quando …

Così l’uomo ha intrappolato le stagioni

Uno dei fondamenti della cultura alimentare tradizionale era il rispetto dei tempi “naturali”, l’idea che il cibo migliore, più saporito e più sano fosse quello “di stagione”. Lo dicono i proverbi, fin dal Medioevo: «Il frutto non è buon fuor di stagione», «Ogni frutto alla sua stagione» (per dire, anche …

Quant’è buono il finocchio fra le mele!

«Siamo alla frutta» diciamo talvolta, intendendo che stiamo avviandoci alla fine di qualcosa. La metafora (non necessariamente allegra) funziona perché, a tavola, abbiamo l’abitudine di servire la frutta a fine pasto. Un altro modo di dire – curioso, oggi, per noi – era diffuso qualche secolo fa: «siamo al finocchio». …

Parlare di cibo, mangiare pensieri

Di cibo e di gastronomia scrivono in tanti. Lo storico interpreta i documenti scritti, l’archeologo interroga i reperti materiali, lo studioso d’arte esamina le immagini, l’antropologo intervista persone, il sociologo osserva i comportamenti collettivi, il filosofo si fa domande sul senso delle cose, il semiologo decodifica linguaggi e modi di …

Il giusto tempo delle fragole

C’è stato un tempo in cui frutta e verdura si alternavano al ritmo delle stagioni. È vero che la cultura contadina, alla ricerca di certezze e di dispense piene, sapeva vincere la costrizione stagionale seccando i frutti o facendone confetture. Ma tutti sapevano quando nascono le pesche, le albicocche, le fragole. …

Da dove vengono le uova di Pasqua?

Nel periodo pasquale, le uova assumono una centralità assoluta nelle pratiche e nei rituali alimentari. La benedizione delle uova sode è tradizione viva in molte comunità. Le preparazioni a base di uova sono protagoniste. Frittate, torte salate, dolci a forma di uovo si sono moltiplicate ovunque. Perché? Molto semplicemente: Pasqua …

Per Gualtiero Marchesi, maestro e artista

E’ scomparso Gualtiero Marchesi, il cuoco più importante della storia italiana recente. Le sue creazioni, fortemente innovative, avevano radici forti nella tradizione. Il risotto con la foglia d’oro – uno dei suoi piatti cult – non sarebbe stato pensabile al di fuori della tradizione lombarda, una storia che richiama il Medioevo di Maestro …

Seguire le stagioni (naturali e non)

L’elogio della stagionalità fa ormai parte del discorso comune sul cibo. L’epoca delle fragole a Natale non è finita: basta guardarsi attorno nei supermercati. Ma è finita l’epoca in cui le fragole a Natale erano di moda e potevano fare colpo; oggi è molto più chic il cibo di stagione …

La festa, il cibo, l’abbondanza

Il  legame tra festa e cibo è un fondamentale dell’antropologia. Mangiare insieme, in modo più accurato e più abbondante del solito, serve ad auspicare, oltre la sopravvivenza, il benessere della comunità. Il cibo è festa, e la festa – che esorcizza la paura della fame – è anzitutto cibo. I …

La rivincita di Bertoldo

Rape, cipolle, carote, patate… sotto terra c’è un intero mondo di sapori, di cui a volte non ci rendiamo conto. Piante che non amano mettersi in luce, che nascono e si sviluppano con discrezione e riservatezza. A loro è dedicato quest’anno – anche per ricordare i 200 anni dell’introduzione della …