food_la_scienza.jpgCoop ha adottato ha il Protocollo di Milano, und ocumento che si prefigge obiettivi di primaria importanza in vista di Expo 2015, “Nutrire il pianeta energia per la vita“, l’esposizione universale in programma dal 1° maggio al 31 ottobre e alla quale Coop partecipa da protagonista del Future Food District. Tuttavia, forte della sua pluriennale esperienza Coop ha sottoposto alle altre organizzazioni, associazioni, istituzioni e personalità che stanno sostenendo il Protocollo di Milano, alcuni arricchimenti che proviamo qui a riassumere.

Al primo posto l’importanza della trasparenza e dell’accesso alle informazioni per tutti i consumatori sui beni e servizi connessi al cibo: caratteristiche, provenienze, modalità di produzione e commercializzazione. Per quanto concerne, in particolare, l’educazione alimentare, un ruolo pregnante va attribuito alla scuola.

Poi c’è il ruolo della distribuzione come soggetto attivo nell’assicurare cibo buono e sicuro per tutti, a partire dai soggetti deboli e meno abbienti. Ciò, e Coop lo testimonia, si può ottenere dalla collaborazione con i produttori e l’industria alimentare portate a convergere su linea guida dettate dalle istituzioni pubbliche, nazionali e internazionali. Inoltre con processi di collaborazione interni alla filiera agroalimentare, esperienze di natura cooperativa che possono contribuire in maniera significativa al bene comune.

Il cibo non è solo prodotto, ma anche nutrimento, salute, identità, cultura, territorio: è alla base di uno scambio che può avvenire in un mercato lontano o vicino alle esigenze delle persone. Coop è favorevole a questa seconda ipotesi e a promuovere modelli produttivi e forme d’impresa a larga partecipazione e gestione democratica.

Infine la lotta allo spreco alimentare. Coop pensa che vada favorita anche con normative appropriate, attraverso una migliore efficienza delle filiere agroalimentari, la riduzione degli sprechi delle famiglie e la donazione dell’invenduto ad enti benefici.

febbraio 2015

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui