Cellulari.jpgIl Comune di Casalecchio di Reno (in provincia di Bologna) ha un bel sito (www.cambieresti.org) in cui si parla di nuovi stili di vita, ambiente e risparmio energetico. Tra gli altri interessanti spunti, ce ne è uno sul riciclo dei cellulari che, ormai, hanno vita molto breve. “Per non produrre rifiuti tecnologici e per contenere il consumismo hi tech è opportuno smaltire e riciclare nel modo migliore questo oramai indispensabile appendice della nostra vita quotidiana. Il sistema tradizionale è quello di portare il vecchio cellulare alla Stazione Ecologica Attrezzata ma vi suggeriamo altre due modalità molto interessanti, anche dal punto di vista sociale, oltre a quello propriamente  ecologico.
Magis è un’associazione che raccoglie il vostro vecchio telefonino per affidare poi il rifiuto alle apposite società specializzate nel riuso e specifico trattamento. Magis però, con questa campagna di raccolta, si pone due importanti obiettivi. Il primo è un obiettivo ambientale: il donatore contribuisce al riuso di cellulari prima che sia concluso il loro ciclo vitale, quindi telefonini che possono essere riparati. Il riuso permette di rallentare lo sfruttamento delle risorse minerarie e di risparmiare energia che ha costi minori rispetto al riciclo, considerato come ultimo stadio di vita del cellulare.
Il secondo è un obiettivo sociale: i contributi, derivanti dai cellulari donati, andranno a sostenere il progetto Cucine solari in Ciad. Il donatore deve prelevare dal telefonino la scheda SIM, cancellare i dati personali sul cellulare e donare esclusivamente il proprio cellulare intero, di qualsiasi marca e modello, provvisto della sola batteria. La raccolta esclude qualsiasi altro accessorio (carica batterie, auricolari, fili elettrici).
 I punti di raccolta, regione per regione, si possono trovare sul sito di Magis.

Anche Emergency si è attivata in questo campo. La associazione fondata da Gino Strada raccoglie telefonini vecchi – funzionanti e non, di cui ci si vuole disfare – ricevendo in cambio una piccola donazione da parte di una ditta che si occupa di smaltimento di cellulari, che può quindi girare a Emergency per tutte le sue attività sparse per il mondo. Pr sapere dove portare i cellulari “smessi”, si può telefonare alle sedi Emergency italiane.

fonte: cambieresti.org

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui