La Fondazione Magnani Rocca rende omaggio allo scrittore, compositore, storico dell’arte e critico musicale emiliano con una grande mostra che affianca ai gioielli della sua straordinaria collezione anche opere che Magnani accarezzò per tutta la vita nel suo “museo immaginario”. Sono così arrivate per l’occasione da importanti musei e collezioni private altre tele, come il cinquecentesco Cavaliere in rosa di Giovan Battista Moroni. Ma la mostra è davvero una cavalcata straordinaria nella storia dell’arte, da La famiglia dell’infante don Luìs di Francisco Goya poi le Madonne con Bambino di Filippo Lippi, Albrecht Dürer, Domenico Beccafumi e ancora opere di Ghirlandaio, Carpaccio, Rubens, Van Dyck, Tiepolo, Gentile da Fabriano e Tiziano. E se la scultura ottocentesca trova esempi splendenti nella Tersicore di Antonio Canova e nelle figure femminili di Lorenzo Bartolini, il Novecento offre altri spunti notevoli coi dipinti di Giorgio Morandi, De Chirico, De Pisis, Severini, Donghi, Guttuso, Burri e le sculture di Manzù e di Leoncillo. E ancora capolavori di Monet, Renoir, Matisse, Cézanne, cui il padrone di casa dedicò un’intera sala.

L’ultimo romantico. Luigi Magnani il signore della Villa dei Capolavori
Mamiano di Traversetolo (Parma), fondazione magani rocca
sino al 13 dicembre 2020
Ingresso: 12 euro
info: www.magnanirocca.it, tel. 0521 848327

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui