magazzino_S.Vito_.jpgUn investimento di due milioni di euro in favore del territorio e dei prodotti del Friuli-Venezia Giulia. È l’intervento di ristrutturazione e ampliamento del magazzino di Centrale Adriatica a San Vito al Tagliamento (Pn), che ha l’obiettivo di farne il più moderno centro di smistamento merci del Nordest.

La struttura serve, tra gli altri, i 136 punti vendita di Coop Alleanza 3.0 in Friuli-Venezia Giulia e Veneto, per un volume di affari di circa 790 milioni di euro l’anno (pari al 23% della quota di mercato della Cooperativa). Coop Alleanza 3.0 è la cooperativa di consumatori più grande d’Italia, nata il 1° gennaio 2016 dalla fusione di Coop Adriatica, Coop Consumatori Nordest e Coop Estense; in Friuli-Venezia Giulia conta oltre 230.000 soci, di cui 70.000 in provincia di Pordenone. In regione, Coop ha una storia di oltre novant’anni, e proprio a San Vito era situata la vecchia sede di Coop Consumatori Friuli (trasferita nel 2007 a Pordenone e tuttora attiva con Coop Alleanza 3.0).

L’edificio, inaugurato nel 1983, sarà ampliato e verranno riposizionati i reparti carne, pesce e ortofrutta, puntando anche a una miglior efficienza della logistica. L’intervento avrà un effetto positivo sull’economia del territorio e sullo sviluppo dei sistemi produttivi locali – sono 235 i fornitori di Coop Alleanza 3.0 di Friuli-Venezia Giulia, Veneto e Trentino – con benefici anche per i consumatori finali.

Dal magazzino di San Vito, infatti, arrivano sugli scaffali dei negozi di Coop Alleanza 3.0 anche buona parte dei prodotti del marchio di qualità AQUA (Agricoltura QUalità Ambiente), istituito dalla Regione Friuli-Venezia Giulia per la promozione delle eccellenze produttive del territorio, certificati per provenienza e modalità di produzione o coltivazione attraverso l’Ersa (Ente Regionale Sviluppo Agricoltura).

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *