Anziani_sport.jpgSe si desidera uscire dal tunnel della depressione, sembra che un’attività semplice come la camminata possa offrire notevoli effetti benefici. A studiare l’effetto antidepressivo della camminata sarebbero stati i membri della Michigan University negli Stati Uniti, che attraverso uno studio sono giunti alla conclusione che, in effetti, una camminata (preferibilmente in un parco) può davvero fare la differenza.

Facendo una semplice passeggiata si può combattere lo stress senza la necessità di assumere farmaci antidepressivi, secondo quanto emerso dal nuovo studio, e questo vale in particolar modo per le persone che si ritrovano ad attraversare un periodo particolarmente difficile, come quello che segue la morte di una persona cara, la perdita di un lavoro o anche la fine di una relazione.

Se poi si vuole lavorare davvero in modo efficace sul proprio corpo, non bisogna aumentare il ritmo ma basta ascoltare musica! Fare attività fisica in compagnia di brani musicali può risultare strategico per convincere anche i sedentari di una certa età ad indossare per la prima volta tuta e scarpe da ginnastica, perché incrementa l’allenamento del 10%.

Lo dimostra un esperimento condotto su 20 donne sedentarie, di circa 75 anni di età, dai medici dell’università Tor Vergata di Roma, pubblicato sul Journal of sports medicine and physical fitness. Il campione non aveva fatto alcuna attività fisica negli ultimi 5 anni ed è stato sottoposto ad un allenamento aerobico, soprattutto composto da lunghe camminate, di 6 settimane. 10 signore ascoltavano musica durante gli allenamenti, il resto niente. I medici hanno monitorato il battito cardiaco prima e dopo l’esperimento e misurato il livello di sforzo e le distanze percorse. “Sono state riscontrate differenze significative fra i 2 gruppi – spiegano i ricercatori – Le donne che si allenavano on la musica hanno raggiunto distanze più elevate del 10% rispetto alle altre. La musica è un importante strumento nell’aiutare i sedentari e gli anziani a dedicarsi all’esercizio fisico”. 

ottobre 2014

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui