Per chi viaggia soprattutto nel Nord Italia, questo è il periodo dell’anno in cui è più frequente imbattersi nella nebbia, che può diventare pericolosa se non viene affrontata con le dovute cautele.

In caso di nebbia fitta, gli imperativi sono essenzialmente due: mettersi nelle condizioni di vedere quanto meglio sia possibile e mettersi nelle condizioni di farsi vedere dagli altri.
La nebbia, infatti, diminuisce la visibilità della strada e la percezione dei colori, dunque risulta fondamentale mettere in atto dei piccoli accorgimenti in grado di evitare incidenti anche gravi, per sé e per gli altri.

1) La prima cosa da fare se ci si imbatte in un muro di nebbia, è quella di accendere le luci anabbaglianti ed evitare quelle abbaglianti. Inoltre è questo l’unico caso in cui ci dobbiamo avvalere dei fendinebbia sia anteriori che posteriori. Un’abitudine tanto importante quanto trascurata è quella di spegnerli immediatamente nel caso la nebbia si diradi o nelle zone in cui la nebbia è assente, perché infastidirebbero molto gli altri conducenti.

2) L’altra regola d’oro consiste nella diminuzione della velocità, evitando sorpassi: non è opportuno avere fretta e lanciarsi in sorpassi quando la visibilità è così ridotta, sia perché non si ha perfetta cognizione degli altri mezzi presenti, sia perché il mezzo che intendiamo sorpassare potrebbe non ravvisare la nostra presenza.

3) È necessario mantenere una distanza dalle altre auto non inferiore ai cinque metri, stando ben attenti alla segnaletica orizzontale (tutte le strisce ed altri segnali indicati sull’asfalto) che aiutano a seguire la strada senza invadere le altre corsie.

4) Infine sarà senz’altro utile tenere bene a mente questi limiti:

  • 30km/h con visibilità di 10 metri,
  • 50km/h con 25 metri
  • 70Km/h con 50 metri di visibilità.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui