Scarola e olive in crosta speziata
per 4 persone, preparazione 25 minuti, cottura 40 min.250 g di farina bianca “00”, 100 g di burro, 1 uovo, 1 cucchiaio di semi di papavero, 1 cucchiaino di spezie miste in polvere (noce moscata, pepe, semi di finocchio, chiodi di garofano), 1 cespo di scarola, 80 g di olive taggiasche denocciolate Fior fiore Coop, 6 cucchiai di pangrattato, 2 cucchiai di pinoli, 2 cucchiai di uvetta, 1

 cucchiaio di capperi, sotto sale, 1 arancia non trattata, 1 spicchio d’aglio, 30 g di olio d’oliva extravergine, sale

Versate nel tritatutto la farina, il burro, l’uovo intero e un pizzico di sale. Aggiungete 2 cucchiai d’acqua fredda e frullate per 15 secondi. Unite le spezie

 e i semi e azionate nuovamente per qualche secondo. Terminate di impastare a mano, formate un panetto e lasciate riposare coperto per 20 minuti.

Tagliate la scarola a striscioline. Scaldate l’olio con l’aglio schiacciato e tostatevi leggermente i pinoli. Unite la scarola e cuocete a fuoco vivace finché inizierà ad appassire. Togliete dal fuoco, eliminate l’aglio, unite le olive spezzettate, l’uvetta, il pangrattato e i capperi dissalati. Insaporite con metà della scorza d’arancia grattugiata e salate.

Stendete la pasta piuttosto sottile su un foglio di carta da forno, formando un rettangolo. Sul lato più lungo posizionate il ripieno e arrotolate formando uno strudel. Sigillate i lati, bucherellate la superficie e infornate a 180°C per 25 minuti.
Lasciate intiepidire, tagliate a fette e servite accompagnando a piacere con insalatina fresca di stagione e spicchi di arancia pelata a vivo.

vino: Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore, Fior fiore Coop

Fagottini di branzino e carciofi
serve 4 persone, 
preparazione 60 minuti, cottura 20 minuti
1200 g di farina bianca “00”, 2 uova, olio d’oliva extravergine toscano Igp Fior fiore Coop, 300 g di filetto di branzino, 100 g di code di gamberi già pulite, 80 g di panna fresca, erba cipollina, 4 carciofi, 1 melagrana, 40 g di burro, 1 scalogno, sale e pepe

Lavorate la farina con le uova e 1 cucchiaio d’olio finché l’impasto risulterà compatto. Coprite con un foglio di pellicola e lasciate riposare. In una padella cuocete i filetti di branzino, senza pelle, con un filo d’olio, 2 cucchiai d’acqua e un pizzico di sale per 6-7 minuti, a pentola coperta. Unite i gamberi a metà cottura. Sfaldate la polpa del branzino eliminando eventuali spine e frullatelo con i gamberi e la panna. Insaporite con sale, un pizzico di pepe e qualche stelo di erba cipollina tagliata fine.

Stendete la pasta sottile, con un coppapasta formate dei cerchi di 8 cm di diametro, sistemate al centro una noce di ripieno e richiudete a mezzaluna. Adagiate i fagottini su un piano infarinato.

Spremete 3/4 dei chicchi di melagrana. Mettete il succo in una casseruola con lo scalogno a fettine, fate ridurre della metà e filtrate. Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne e la barba centrale, tagliate il cuore a fettine sottili e immergetele man mano in acqua fredda. Scolatele e cuocetele per pochi minuti con olio e un pizzico di sale.
Lessate i fagottini in acqua bollente salata, scolateli e versateli nei carciofi, unite il burro e spadellate per amalgamare i sapori. Servite i fagottini con gocce di r

iduzione di melagrana.

vino: Verdicchio dei Castelli di Jesi

Salmone in sfoglia
serve 4 persone, preparazione 50 minuti, cottura 35 minuti
600 g di filetto di salmone, 300 g di pasta sfoglia fresca Coop, 400 g di funghi champignon, 80 g di pancarrè, 30 g di olio d’oliva extravergine, 1 rametto di timo, 1 spicchio d’aglio, 1 rametto di prezzemolo, 2 porri, sale e pepe rosa

Pulite i funghi e tagliateli a fettine. In una padella scaldate l’olio con lo spicchio d’aglio schiacciato. Unite i funghi e cuocete a fiamma media per 5 minuti, poi salate e terminate la cottura facendo evaporare l’acqua di vegetazione. Lasciateli intiepidire.
Eliminate la crosta dal pancarrè, frullatelo in un cutter con poco timo sfogliato e il prezzemolo. Tenete da parte in una terrina. Frullate anche i funghi e uniteli al pane in modo da ottenere un composto morbido.

Scottate il filetto di salmone in una padella per 2 minuti per lato, salate, pepate e insaporite con un po’ di pepe rosa e, a piacere, del curry.

Scottate le foglie esterne dei porri, lasciandole intere, in acqua bollente per 2 minuti. Scolatele e stendetele su un canovaccio ad asciugare. Sistemate i porri su un piano di lavoro, formando un rettangolo.
Adagiate il filetto di salmone sui porri e distribuitevi sopra il composto di funghi. Avvolgete fino a ricoprirlo completamente con i porri.

Stendete la pasta sfoglia, sistemate al centro il filetto e avvolgetelo. Con i ritagli formate delle decorazioni che posizionerete sulla pasta. Spennellate a piacere con uovo sbattuto e infornate a 190°C per 25 minuti. Lasciate riposare per 5 minuti prima di tagliarlo a fette.

vino: Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Fior fiore coop

Parfait al torrone, salsa al cioccolato e pistacchi
serve 6 persone, preparazione 40 minuti, cottura 10 minuti
150 g di torrone alle mandorle, 760 ml di panna fresca, 60 g di vino dolce tipo Moscato, 70 g di zucchero, 40 g di tuorli, 30 g di granella di pistacchi, 100 g di cioccolato fondente Ecuador Fior fiore Coop, alchechengi

Riducete il torrone a scaglie e scioglietelo in una casseruola con 100 ml di panna. Nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e il vino dolce in una casseruola posta sopra una pentola di acqua bollente, sbattendo con una frusta fino a formare uno zabaione. Togliete dal fuoco e continuate a montare fino a raffreddamento del composto, quindi aggiungete il torrone sciolto e lasciate raffreddare nuovamente.
Montate 300 ml di panna e amalgamatela delicatamente allo zabaione. Versate il tutto in uno stampo da budino e mettete in congelatore a rassodare.
Spezzettate il cioccolato fondente, scaldate la panna rimasta, unite il cioccolato e mescolate fino a ottenere una salsa liscia. Al momento di servire, sformate il semifreddo e decorate con la salsa al cioccolato, la granella di pistacchi e qualche alchechengi.

In collaborazione con la rivista Fior fiore in cucina

Redazione

Redazione

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *