In merito alla trasmissione Report del 28 aprile sul tema origine delle patate, Coop ribadisce – in una nota – che il suo sistema di acquisto non parte da un commerciante, ma da un produttore agricolo che si impegna a rispettare i requisiti dei disciplinari di produzione.

Coop sulle proprie patate a marchio garantisce:

• Conoscenza e controllo della filiera produttiva dal campo fino alla vendita, con un imponente sistema di controlli, verifiche e analisi anche prima della raccolta, in modo da bloccare eventuali partite non idonee;

• rintracciabilità lungo tutta la filiera produttiva, che è garantita in maniera trasparente sull’etichetta dei prodotti, con l’inserimento di un codice di tracciabilità dal quale è possibile risalire alla singola azienda agricola o zona di produzione.

• la provenienza da produzione integrata, un metodo di produzione sostenibile che riduce i trattamenti con fitofarmaci allo stretto necessario e residui di fitofarmaci inferiori del 70% rispetto al residuo massimo ammesso dalla normativa;

Inoltre sempre con l’obiettivo della massima trasparenza, in ogni etichetta di patate a marchio Coop, viene indicata l’origine oltre che del paese,  anche  della relativa regione.

La produzione viene programmata 6 mesi prima della raccolta, attraverso la condivisione coi nostri fornitori  di piani di produzione dettagliati, che comprendono  l’azienda agricola, la zona di coltivazione,  la varietà ed epoca di raccolta.

La tracciabilità è oggetto di controlli puntuali durante le verifiche ispettive effettuate negli stabilimenti di lavorazione / confezionamento, e anche con prove di tracciabilità a sorpresa.

A campione vengono effettuati controlli di bilancia di massa al fine di verificare la corretta corrispondenza dei prodotti utilizzati nelle consegne rispetto ai requisiti Coop.

Per quanto riguarda le zone di origine, Coop, da sempre, è attenta alla valorizzazione del legame con il territorio e delle produzioni locali di qualità. Ci approvvigioniamo solo ed esclusivamente da Emilia Romagna, Sicilia, Campania, Calabria e Friuli.

Per le patate a marchio Coop, come per altri prodotti, sono stati definiti: areali produttivi, varietà, parametri qualitativi  nonché controlli degli eventuali residui di fitofarmaci che debbono, se presenti, essere coerenti a quelli riportati nei singoli quaderni di campagna degli agricoltori.

La nota di Coop si conclude ribadendo che ” siamo certi di fare tutto il possibile affinché le patate Coop siano leali coi nostri consumatori“.

29 aprile 2014

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui