Il biologico Vivi Verde piace davvero tanto a soci e Consumatori: ha infatti un’incidenza sul totale delle vendite del prodotto Coop superiore al 9% e oltre la metà  del totale delle vendite bio alla Coop è realizzato da Vivi verde.

Il biologico a marchio Coop, infatti, ha certificazioni e garanzie che si sviluppano su più di un livello. Ci sono i requisiti di legge, ma Coop fa di più avendo scelto di assoggettarsi al regime di controllo previsto per i produttori  e svolge inoltre verifiche indipendenti e aggiuntive sui suoi fornitori bio che sono selezionati e qualificati con una rigorosa procedura d’ingresso e poi, successivamente, controllati periodicamente. Vengono richiesti impegni ai fornitori quali ad esempio la garanzia della separazione, durante le fasi produttive e di stoccaggio, da altri prodotti non biologici per evitare contaminazioni anche accidentali, la rintracciabilità per ogni singolo prodotto per mantenere il presidio della filiera in tutte le fasi, la compilazione di un resoconto annuale, anche relativo alle rese dichiarate nel prodotto finito rispetto alla materia prima impiegata, al fine di poter attuare un agevole processo di rintracciabilità e l’adesione alla piattaforma elettronica implementata da Federbio per ottenere un controllo più puntuale.

Secondo la tipologia delle materie prime e del tipo di rischio collegato al biologico, sono eseguiti controlli a campione da parte di Coop, che richiede un pari impegno anche a capitolato verso gli stessi fornitori coinvolti, fino ad arrivare alla verifica in seno alle aziende agricole, ultimo anello della filiera. I casi di frode, peraltro isolati e denunciati, non possono che servire a rafforzare ulteriormente l’intenso impegno già profuso da Coop.

Coop ha deciso inoltre di escludere da tutti i prodotti della linea gli aromi, anche naturali, inoltre privilegiando ricette semplici con il minor numero di additivi ed, escludendo i grassi tropicali come quello di cocco e di palma. Nel non alimentare, tutti i prodotti hanno un plus ecologico evidente e oggettivo, che permette a soci e clienti di qualificare il prodotto, in modo inequivocabile, come più rispettoso dell’ambiente.

Elencare tutti i prodotti alimentari Vivi verde richiederebbe un elenco di oltre 600 nomi. Si va dai biscotti alle insalate, dalla pasta a piatti confezionati per vegetariani e vegani, dalle carni bianche all’olio, dalle farine alle uova, dal pomodoro alle mele, dai formaggi freschi al latte. In più ci sono tutti i prodotti non alimentari che sono stati sviluppati con attenzione, anche al packaging, negli ultimi anni.

Sul fronte della convenienza Coop cerca le condizioni commerciali in grado di garantire il migliore rapporto qualità/prezzo e accessibilità per il consumatore.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *