Farsi ammaliare dall’inconfondibile profilo del duomo di Amalfi; alloggiare in stupende suite con attracco privato e piscina con vista costiera; passeggiare lungo il Sentiero dei Limoni che collega Maiori alla splendida Ravello

La Costiera Amalfitana, Patrimonio dell’umanità Unesco dal 1997,  sa come incantare i suoi ospiti. Se Amalfi, Ravello e Positano sono i luoghi più conosciuti e frequentati, Agerola, Atrani, Minori e Furore rappresentano il volto slow della Costiera.  Agerola è il belvedere panoramico al centro di una conca verde da dove parte lo spettacolare Sentiero degli Dei, che regala panorami mozzafiato  della Costiera Amalfitana e di Capri.

Atrani seduce con l’incantevole bellezza dei vicoletti, degli archi, dei cortili, delle piazzette e delle caratteristiche scalinatelle che portano al mare. La piccola  Minori  vanta una stupenda e quasi sconosciuta Villa Marittima Romana abbellita da stucchi, mosaici e affreschi.

Furore conquista il visitatore con l’incantevole  Fiordo che ospita  un minuscolo borgo di pescatori aggrappato alla roccia, al quale si accede attraverso una serie di scale e tortuose viuzze.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*