Marco_Pedroni.jpgL’approvazione di un bilancio 2012 che si chiude positivamente, pur in un anno difficile, e il varo di un nuovo modello di governance  con l’elezione di Marco Pedroni come nuovo presidente.

Sono questi i titoli salienti dell’assemblea di bilancio di Coop Italia tenutasi a Casalecchio di Reno. Le cifre del 2012 dicono che Coop ha raggiunto una quota di mercato del 18,5% (+0,1% rispetto al 2011), registrando un fatturato di oltre 13 miliardi di euro con 1.470 strutture di vendita e oltre 55.800 addetti. Cresce anche la base sociale arrivando a quota oltre 7 milioni e 900.000 con un trend in aumento del 2,4% rispetto al 2011. Circa 3 miliardi di fatturato si devono al successo crescente dei prodotti a marchio Coop, perfetta sintesi fra convenienza e qualità, che hanno raggiunto una quota vicina al 27% (con un incremento delle vendite del 12,6 %).
Quanto alla governance, l’assemblea ha deciso di andare ad un superamento del modello duale (che prevedeva un Consiglio di gestione e un Consiglio di sorveglianza). Il nuovo modello prevede invece un solo consiglio di amministrazione alla cui guida è stato eletto all’unanimità Marco Pedroni (attuale Presidente di Coop Consumatori Nordest), vicepresidente Marcello Balestrero (Presidente del Consorzio Nordovest) e Maura Latini come direttore generale.
A Vincenzo Tassinari, che lascia Coop Italia dopo 25 anni, è andato il ringraziamento e il riconoscimento di tutta l’assemblea per la sua grande professionalità, unita alla passione e alla dedizione per Coop. Tassinari è stato un manager di punta delle cooperative di consumo e ha svolto un ruolo da protagonista sulla scena economica nazionale.
Un ringraziamento doveroso l’assemblea ha rivolto a Ernesto Dalle Rive che dal 2008 ha svolto il ruolo di Presidente del Consiglio di sorveglianza.
A Marco Pedroni, reggiano, 54 anni, tocca ora sviluppare la strategia di Coop in un quadro unitario di riferimento: “Ci aspettano sfide importanti per rispondere al meglio alla crisi dei consumi e alle difficoltà di tante famiglie – ha sostenuto Marco Pedroni – La scelta che abbiamo fatto è quella di rafforzare la prospettiva unitaria di Coop; ci accingiamo a progettare insieme soluzioni innovative per Coop Italia e per il mercato distributivo italiano”.
(25/6/2013)

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui