Coop è a fianco di Jova Beach Party 2019, il tour estivo di Jovanotti, fatto di 17 tappe in contesti naturalistici tra il 6 luglio e il 31 agosto 2019. L’obiettivo? Rispettare e far rispettare l’ambiente dei concerti! Ecco perchè debutterà proprio al Jova Beach Party, con una edizione speciale, la nuova bottiglia di acqua Coop in plastica riciclabile al 100%, da plastica riciclata al 30%. Un progetto di economia circolare in cui le bottiglie Coop si trasformeranno in magliette per le squadre giovanili di calcio delle località interessate dal tour.  Il design dell’etichetta è frutto della sinergia tra Coop, Jovanotti e il suo team grafico.

Durante il Jova Beach Party Coop sosterrà anche la raccolta delle bottiglie attraverso volontari che si occuperanno del recupero per lasciare le spiagge pulite. Partirà presto, nei negozi Coop, una call to action per le adesioni di clienti e soci come volontari in questa attività. Un’esperienza per vivere il concerto da vicino e allo stesso tempo migliorare la qualità dell’ambiente. Lo scopo della partecipazione di Coop è infatti quello di diffondere il più possibile le buone pratiche ambientali, sensibilizzando i partecipanti di ogni tappa.

All’interno del Jova Beach Party Coop sarà presente con un suo spazio multimediale e animato da contest e giochi.
La partecipazione di Coop è coerente con l’impegno sui temi ambientali che da sempre contraddistingue la cooperativa, insegna leader della grande distribuzione in Italia ma anche associazione di consumatori con i suoi 6,8 milioni di soci.
In coerenza con l’impegno di Coop per l’Ambiente, che dal 2009 ha ridotto la grammatura delle proprie bottiglie fino al 20% con un risparmio di 3300 tonnellate di CO2, le fonti dell’Acqua Coop sono passate da 2 a 4, permettendo così di ridurre la distanza di 235.000 chilometri l’anno, pari a 388 mila chilogrammi di CO2 non emessi. Per gennaio 2023 tutte le bottiglie di acqua Coop saranno realizzate con il 50% di materiale riciclato.

Quello per l’ambiente è un impegno da sempre primario per Coop, peraltro rinnovato recentemente con l’adesione, unica insegna della grande distribuzione e fra le 50 imprese italiane aderenti, alla campagna su base volontaria, lanciata dalla Commissione Europea. Nel complesso le azioni annunciate sui prodotti permetteranno a Coop di raggiungere nel 2025 un risparmio totale di plastica vergine di 6.400 tonnellate annue, corrispondenti al volume di circa 60 Tir (circa una fila di 1 km di Tir in autostrada).

 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *