31 Commenti

  1. È necessario sensibilizzare chi produce beni poiché il vero inquinamento delle matrici ambientali parte proprio da lì. Noi la nostra parte la facciamo grazie alla differenziata programmata organizzata come per norma dai comuni e dalle relative municipalizzate. Ma i nostri rifiuti differenziati sono effettivamente recuperati e riciclati come dicono? Spero di sì perché ripeto noi la nostra parte la facciamo poiché la salvaguardia dell’ambiente è necessaria per la sopravvivenza di qualsiasi essere vivente sulla cara nostra terra oasi nell’universo.

  2. Ciao, sono Mariangela Delpero, mi sono iscritta al concorso GO-green!, il numero della mia tessera COOP è: 0295011166122.
    Non sono però riuscita a rispondere al sondaggio.
    Se è possibile, datemi Voi questa possibilità.
    Io cerco di mettere in pratica le 10 regole del decalogo, sini attente all’alimentazione, bevo da sempre acqua di rubinetto ed effettuo la raccolta differenziata, ecc.
    Saluti.

  3. Non riesco a capire quanto la gente impiegherà a mettersi sulla giusta via ,sarà un bene per noi è soprattutto per i nostri figli w le innovazioni Diego.

  4. Come sempre Coop è in prima linea per sostenere l’ambiente. Complimenti e si spera di riuscire a ridurre .

  5. Di parole se ne fanno veramente tante, non sempre seguite da fatti.
    Facciamoci una semplice domanda: a cosa siamo veramente disposti a rinunciare per ridurre l’inquinamento?

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 21 giugno, 2019 at 12:12 pm — Rispondi

      E’ vero, Francesco, tante persone non sono disposte a fare sacrifici piccoli o grandi per migliorare le cose. Quanti di noi sono disposti, quando è possibile, a rinunciare all’auto? O a non prendere l’aereo?

  6. Spero che con la cultura delle prossime generazioni sappiano risolvere il problema inquinamento nel mondo. Attualmente siamo una piccolissima minoranza della popolazione mondiale a capire il problema.

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 21 giugno, 2019 at 12:16 pm — Rispondi

      Purtroppo già dalle generazioni presenti, bisognerebbe cominciare a fare qualcosa, Tullio…

  7. Cerco di essere ottimista sul problema inquinamento, ma penso che siamo giunti ad un o stadio che ormai è irreversibile…. e ci vorranno ancora parecchi anni prima di vedere un miglioramento.
    Credo che tutto questo inquinamento, fatto e che faremo, negli anni a venire decimerà l’umanità.
    Io ho raggiunto l’età di quasi 73 anni e ho sempre avuto molto riguardo del mondo in cui vivo… per cui, a me l’inquinamento frega di poco, mi spiace per le generazioni che dovranno affrontare questo disagio.

  8. Dal giorno che è iniziata la raccolta differenziata nella mia città, l’ho sempre, rigorosamente, osservata con massimo impegno.
    Ma purtroppo ho costatato che, nel mondo, esiste ancora molta ignoranza!
    Il nostro è un comune che è stato premiato dalla regione per la maggior raccolta differenziata pro-capite.
    Bisogna selezionare anche le confezioni che inquinano meno…. e questo dovrebbe interessare anche coop.

  9. Il futuro presente e futuro non dipende dalla globalità che non possiamo giudicare o indirizzare ma il comportamento personale quotidiano a rispetto dell’ambiente e di conseguenza della natura

  10. Dobbiamo tutti contribuire e dare il buon esempio piu’ volte in modo che la gente venga sensibilizzata stefanoo finotti

  11. Il tempo stringe…facciamo qualcosa x noi e i nostri figli

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 19 giugno, 2019 at 12:46 pm — Rispondi

      E’ proprio vero, Pier Paolo… Anzi, la sensazione è che ormai sia troppo tardi. 😔

  12. Non riesco a capire come la gente rimanga indifferente a questa problematica! Penso che quello che manca sia il senso di responsabilità. Cosa costa mettere la plastica, vetro,umido e quant’altro al loro posto?! Tanto per mano li dobbiamo prendere. O no?!

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 19 giugno, 2019 at 12:45 pm — Rispondi

      Hai proprio ragione, Catia…

  13. Ho 65 anni, ho sempre privilegiato bicicletta e treno per i miei spostamenti : anche per andare in vacanza.
    Mi diverto a piantare semi ovunque e se posso anche anche qualche pianta.
    Bevo acqua del rubinetto e giro con la borraccia. L’iniziativa per abolire la plastica è importantissima. Bravi

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 19 giugno, 2019 at 12:50 pm — Rispondi

      Nadia, sei proprio brava! Complimenti. E grazie!

  14. Condivido in pieno il vostro decalogo: io ce la metto tutta, gradirei che anche la grande distribuzione impiegasse meno plastica!

  15. È ora che si diventi tutti più sensibili per preservare la natura, ottima iniziativa!

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 12 giugno, 2019 at 10:57 am — Rispondi

      Grazie, Angelo!

  16. Dovremmo impegnarci tutti, seriamente a difesa dell’ambiente contro l’inquinamento…. Siamo sull’orlo del baratro… Non c’è più tempo per l’indifferenza.

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 12 giugno, 2019 at 10:58 am — Rispondi

      Siamo d’accordo con te, Mirko!

  17. Spero si possa agire subito, per il bene dei nostri figl,nipoti e per le future generazioni. ho 66 anni e mi sento anch’io colpevole diquesti disastri che stanno portando alla rovina il pianeta, se continuiamo così.
    Facciamo il possibile adesso!!!

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 12 giugno, 2019 at 10:59 am — Rispondi

      Ciao Luigi, grazie della tua testimonianza!

  18. Io con i miei quadri è 50 che combatto contro l’inquinamento e la violenza

  19. Condivido al 100% il vostro decalogo per la vita di tutti i giorni.
    Già ero a conoscenza di queste norme, ma non mi sono mai impegnata fino in fondo per osservarle.

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 12 giugno, 2019 at 11:00 am — Rispondi

      Ciao Maria, ti ringraziamo per tutto quello che riuscirai a fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *