Ecco arrivata la Coopchain! Avevamo anticipato a giugno 2018 che, per l’importanza valoriale e commerciale della filiera delle uova, questo fosse l’ambito ideale per sperimentare la raccolta e il trasferimento delle informazioni relative alla filiera stessa sulla blockchain che garantisce sicurezza e immutabilità dei dati. Blockchain è una soluzione rivoluzionaria perché capace di rendere affidabili, rapidi, trasparenti, sicuri e univoci i processi che collegano tutti gli attori di una filiera produttiva. Gli esempi concreti che si stanno sperimentando nel mondo sono già oggi molteplici. Ora dunque la CoopChain è una realtà per le Uova Vivi verde Coop (6 uova fresche biologiche): attraverso la lettura del QR code sulla confezione e digitando il codice specifico del lotto è possibile scoprire la storia del prodotto. Sarà possibile quindi, navigando su un sito dedicato (www.coopchain.coop.it), scoprirne di più su quello specifico lotto di uova a marchio Coop e sull’intera filiera.

Ma l’impegno di Coop, già molto prima della blockchain, è sempre stato importante. Le uova a marchio Coop  vengono controllate durante tutta la filiera di produzione in modo da garantire al consumatore requisiti igienici e di sicurezza alimentare elevati.

Le uova a marchio Coop provengono da produttori tutti italiani: Eurovo, Nuova Coccodì e Aia, con 6 centri di confezionamento situati in Emilia-Romagna, Veneto e Lombardia. Gli allevamenti e gli svezzatoi coinvolti sono 37 e si trovano nelle vicinanze dei centri di imballaggio: i controlli avvengono sin dalla nascita del pulcino. Il mangime, tutto vegetale, proviene da soli 6 mangimifici, in modo da controllare maggiormente gli approvvigionamenti per garantire l’assenza di Ogm, coloranti sintetici, proteine e grassi animali.

Le uova sono certificate fin dal 2003 sia per le caratteristiche del mangime, sia per il controllo della filiera e oggi anche per l’assenza di uso di antibiotici. Le uova a marchio Coop sono prodotte da galline esclusivamente nate e allevate in Italia e non provengono mai da allevamenti in gabbia per un maggior benessere animale. Questi requisiti sono inseriti nei contratti e nei rigorosi capitolati tecnici sottoscritti con i fornitori. Da maggio 2019 anche tutti gli ovoprodotti utilizzati come ingredienti nei prodotti a marchio Coop proverranno da galline non allevate in gabbia.

Quanto alle uova della linea Origine Coop prevedono:

1. Il colore più chiaro del tuorlo è dovuto all’alimentazione delle galline esclusivamente vegetale;

2. La specifica alimentazione delle galline prevede l’esclusione degli Ogm;

3. Accurata selezione degli allevamenti con conoscenza e controllo di tutta la filiera, dal pulcino alla vendita;

4. Galline allevate senza uso di antibiotici.

Tutta la filiera delle uova a marchio Coop è certificata da due enti terzi indipendenti (Csqa e Ccpb).

Oltre a quanto previsto dai piani di autocontrollo dei fornitori, i controlli di Coop prevedono anche analisi e audit presso tutte le aziende che intervengono nella filiera (svezzatoi, allevamenti, mangimifici, centri di imballaggio). Oggi la filiera delle uova a marchio Coop coinvolge complessivamente 2 milioni di galline per oltre 200 milioni di uova prodotte all’anno.

Redazione

Redazione

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Informativa breve

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. GDPR) e del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, così come modificato ed integrato dal D. Lgs. 10.08.2018, n. 101 (c.d. Codice Privacy)

Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) da Lei forniti esclusivamente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (e il Suo nominativo sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggano il commento), nonché per informarLa su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, etc.).

I dati personali saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici e saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra indicate, nonché per adempiere agli obblighi di legge imposti per le medesime finalità.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella Sua volontà di esplicitare pubblicamente le proprie opinioni.

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

I dati personali saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o, comunque, legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

Lei ha il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando il titolare del trattamento e/o il Responsabile per la protezione dei dati personali ai recapiti quivi indicati.

Qualora Lei ritenga che il trattamento dei dati avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Per visualizzare l’informativa estesa sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui