Il Sacro Convento è green col progetto Fra’ Sole   

Siamo ad Assisi. C’è la Basilica di San Francesco e, accanto, il Sacro Convento. È un complesso architettonico antico e bellissimo. Ha attraversato i secoli: fu inaugurato nel 1228, saccheggiato delle truppe di Napoleone nel 1798, Patrimonio dell’Umanità dal 2000. Ci vivono 70 frati, ci lavorano circa 150 persone e …

Alba, la carrozzella super tecnologica

C’è una figlia appena nata che scombussola le notti di una famiglia: poppate, pannolini, pianti. C’è un padre che si sveglia, prepara il biberon e fa quello che c’è da fare. Poi non riesce più a riaddormentarsi e allora si alza, pensa, progetta, disegna. Perché quest’uomo assonnato ha anche una …

Più verde sui tetti per rinfrescare le città

Abbiamo passato l’estate guardando sgomenti le immagini dell’Amazonia che brucia. Caldo e fiamme. L’agosto scorso è stato il secondo più caldo degli ultimi 40 anni in Europa. Ci sono stati, qui da noi, meno incendi boschivi rispetto ad altre estati, ma i roghi dell’Amazzonia, dall’altra parte del globo, li abbiamo …

Ritrovare il lavoro se si fa cooperativa

A  volte chi lavora come dipendente ha voglia di mettersi in proprio, diventare imprenditore. A volte è il sogno di cambiare tutto: lasciare l’ufficio e aprire un merendero su una spiaggia della Costa Rica che sforna le migliori piadine a sud di Cesena; a volte è la voglia di andare …

A Padova si lavora all’esoscheletro morbido

Se si cade bisogna rialzarsi. E’ una lezione della vita: tutti abbiamo imparato a camminare rimettendoci in piedi dopo un ruzzolone. Se si cadeva di sedere era meglio – il pannolone aiutava – se si cadeva in avanti faceva più male. Ma c’era la mamma a consolare e incoraggiare: «Non …

Una «spinta gentile» per mangiare meglio

«Per favore non spinga!». Lo abbiamo detto stizziti a qualcuno che cercava di salire su un autobus già strapieno, violando le leggi della fisica sulla compressione dei corpi a colpi di zainetto sulle nostre costole. O ce lo siamo siamo sentito dire quando a spingere eravamo noi, disposti a tutto …

Demolire qualcosa per costruire il futuro

Noi umani siamo fatti per costruire. Ce l’abbiamo nel Dna. Da quando siamo usciti dalle caverne costruiamo: case, palazzi, ponti, strade. Costruire è entrato nel linguaggio comune e lo usiamo per dire di noi: “costruire la propria carriera”, “costruire la propria vita”. Ma anche sbagliare è umano e con tanto …

Dal grande black out alle Comunità Energetiche

Il 28 settembre 2003, sono le 3 del mattino. Molti dormono, chi fa il turno di notte lavora, a Roma c’è la Notte Bianca e le strade sono piene di gente. Sta per succedere qualcosa cambierà per sempre il rapporto di noi italiani con l’energia elettrica. Siamo in Svizzera, sulla …

Il futuro assai incerto dell’archeologo

Per certi aspetti questa storia è uguale a quella di molti giovani ricercatori. Ma quella di Paolo Storchi, 34 anni, di Reggio Emilia, ha un che di estremo. C’è qualcosa che colpisce. Colpisce che è un archeologo. Siamo abituati a vedere il ricercatore come qualcuno che interroga il futuro e …

“M’illumino di meno” diventa… circolare

Non avete anche voi l’impressione che la Terra sia stanca, logorata, ferita?  È il pianeta che ci ospita, e noi, il genere umano, non siamo proprio gli inquilini migliori del mondo. La stiamo maltrattando, non facciamo manutenzione, abbiamo poca cura e ci comportiamo come se fossimo i padroni. Ma siamo …