Pannelli_solari.jpgUndici  anni di adesione di Coop al “M’illumino di meno”, l’iniziativa promossa da “Caterpillar” prevista per venerdì 19 febbraio 2016 Perfettamente coerente ai temi del risparmio energetico su cui Coop è impegnata,  il “silenzio energetico” sarà garantito negli oltre 1100 punti vendita Coop con lo spegnimento simbolico delle luci. Confermata inoltre, come negli anni passati, la possibilità di ascoltare in diretta la trasmissione di Caterpillar direttamente nei punti vendita attraverso RadioCoop. Da tempo, d’altronde Coop ha abbandonato i sistemi di illuminazione tradizionali a favore delle luci a led: sicure perché hanno un’alta affidabilità di lunga durata e robustezza, a basso consumo perché con il loro alto rendimento ed efficienza riducono i consumi di energia elettrica.  In totale, nel corso del 2015 Coop ha installato lampade a led in tutti i punti vendita realizzati e ristrutturati durante l’anno, arrivando così a coprire attualmente con questa tecnologia l’illuminazione interna di 397 supermercati, iper e parcheggi. Così facendo il risparmio energetico stimato è di circa oltre 24 milioni di kWh annui, consentendo di evitare l’immissione in atmosfera di oltre 10.000 tonnellate di CO2.

Gli impianti fotovoltaici allacciati e funzionanti sono adesso 171, con una potenza complessiva di 32.342 kWp, capaci da soli di produrre in un giorno d’inverno, come il 19 febbraio, il quantitativo di energia elettrica necessario per illuminare tutta la rete vendita Coop per un’ora e 18 minuti.

In termini di energia, nel 2015 Coop ne ha prodotta 14% in più dell’anno precedente.

A partire dal 2012, le cooperative insieme ad INRES (il consorzio nazionale di progettazione delle strutture di vendita Coop) hanno inoltre avviato il Progetto Energia”, uno specifico programma che ha l’obiettivo di ridurre i consumi energetici dei punti vendita della rete Coop.

L’obiettivo è di coinvolgere il più alto numero possibile di punti vendita, riducendo complessivamente il consumo di energia di almeno il 10%. Finora sono stati coinvolti 245 punti vendita e 10 gallerie commerciali; nel 2016 è previsto l’ingresso di ulteriori 35 punti vendita.

Ma al risparmio energetico si collega anche l’impegno di Coop sul fronte della mobilità sostenibile nel segno di “ViviBici: la prima app in Italia che trasforma i chilometri percorsi in bicicletta in traffico telefonico gratuito lanciata nel 2015.  La novità introdotta  da “ViviBici”  sono i cosiddetti “Km Voce” ovvero la possibilità, riservata ai clienti Coop Voce (la telefonia mobile a marchio Coop) –  e a quanti lo diventeranno – di  convertire i Km percorsi in bici o a piedi in minuti di chiamate nazionali verso tutti e in megabyte di traffico internet nazionale gratuito.

E non a caso seguendo la traccia di Vivi Bici, a Bologna in occasione del “M’illumino” tra gli eventi “a due ruote” simbolica “Biciclettata” organizzata da Alleanza 3.0 con le associazioni di ciclisti locali e consegna di un kit di lucette notturne. E dal 19 la donazione dei prodotti invenduti alla Mensa dell’Antoniano avverrà anche questa in bicicletta.

 febbraio 2016

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*