La mancanza di precipitazioni in questi ultimi  mesi, unita a un rialzo anomalo delle temperature, ci impongono di risparmiare acqua il più possibile. E anche se i consumi domestici rappresentano solo il 10-15% del totale dei consumi (mentre il settore industriale siamo al 15% e nel settore agricolo tra il 60-65%), evitare gli sprechi  è un contributo che ogni persona può dare per aiutare l’ambiente.
Ecco come:

Lavaggio dei denti. Lavarseli tenendo il rubinetto aperto fa sprecare oltre 5 litri al minuto. Per questo è bene utilizzare lo spazzolino inumidito col solo dentifricio e risciacquare la bocca soltanto alla fine.

Barba. In caso di rasatura tradizionale, è sufficiente colmare il lavandino d’acqua, chiudendolo col tappo per il risciacquo del rasoio, e poi lasciarla scorrere terminata la rasatura.

Frutta e verdura. Lavarle lasciandole a mollo per un po’: così si riduce il numero di risciacqui sotto l’acqua corrente. L’acqua utilizzata può essere poi impiegata per innaffiare le piante.

Doccia. Va preferita al bagno: è sicuramente più veloce e fa risparmiare fino a 100 litri d’acqua alla volta. Ovviamente è opportuno aprire il rubinetto solo nel momento in cui ci si sciacqua, senza lasciarlo aperto per l’intera durata della doccia.

Elettrodomestici. Utilizzate lavastoviglie e lavatrice a pieno carico: così si arriva a risparmiare fino a 11.000 litri d’acqua all’anno.

Valvola. Prima di partire per le vacanze si consiglia di chiudere la valvola centrale dell’acqua, anche per evitare rotture improvvise nell’impianto idraulico e conseguenti sprechi.

Rubinetti. Controllare che non perdano, in caso contrario chiedere l’aiuto di un idraulico esperto o sostituire le guarnizioni. Un rubinetto che gocciola può far sprecare fino a 4.000 litri d’acqua in un anno. È bene, inoltre, installare i riduttori di flusso dell’acqua, che limitano i consumi fino al 50%.

Acqua di cottura della pasta Le nonne insegnano che è un ottimo sgrassante e permette di lavare piatti e bicchieri senza eccessivo uso di detersivo. 

Scarico del wc. Controllare che lo scarico non perda: un wc che perde può arrivare addirittura a consumare fino a 100 litri d’acqua al giorno. Se si ha uno scarico a cassetta, adottare il pulsante con doppio tasto, che consente di dosare l’acqua. Si può inoltre recuperare l’acqua, che perderemmo lavandoci i denti o le mani, in una bacinella posta sotto il rubinetto e utilizzarla per il wc.

Lavaggio auto. Evitarla. E se proprio non se ne può fare a meno, utilizzare un secchio e una spugna, mai una pompa a getto continuo.

5 Commenti

  1. in famiglia già seguiamo questo decalogo
    e ringrazio per la divulgazione di queste pratiche io aggiungo
    recupero l’acqua della lavatrice per lavaggio pavimento e per il wc
    recupero acqua piovana per bagnare l’orto
    saluti

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 24 Giugno, 2022 at 9:53 am — Rispondi

      Ma sono ottime idee, Daniele! Grazie per averle condivise con noi.

  2. In periodo di stato di emergenza Covid-19, siamo stati fatti edotti di come procedere all’igiene delle mani. Li si, che l’intera popolazione ha appreso che bisognava chiudere il rubinetto soltanto ad operazione conclusa, e stiamo parlando di un lasso di tempo considerevole. Allora se quanto, è l’istruzione, cosa ci si può aspettare dalle singole case, dalle coscienze delle famiglie? Grazie per lo spazio e buona fortuna a Noi Tutti.. Luca

  3. 11o comandamento
    Raccogliere l’acqua in una bacinella o catino quando ci si lava le mani o il viso o i denti e utilizzarla per eliminare lo sciacquone dai bisogni! Semplice semplice! Eco-eco!

    • RISPONDE LA REDAZIONE
      Inserito da Redazione il 10 Luglio, 2018 at 2:54 pm — Rispondi

      Ottima idea, grazie, Pino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Editrice Consumatori Società Cooperativa tratta i dati personali (nominativo e indirizzo e-mail) forniti dall’utente per pubblicare sul sito web il commento all’articolo selezionato (il nominativo dell’Utente sarà visibile a tutti i visitatori del sito web che leggono il commento). L’indirizzo e-mail potrà inoltre essere trattato per informare l’utente su eventuali aggiornamenti al commento pubblicato (es. risposta al suo commento da parte della redazione o di un altro visitatore della pagina, ecc.).

I dati personali forniti dall’utente saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui l’articolo selezionato sarà pubblicato sul sito web.

La base giuridica di tale trattamento è connessa alla volontà dell’utente di lasciare un suo commento ad un articolo selezionato ed esplicitare pubblicamente le proprie opinioni (v. art. 6, par. 1, lett. b, GPDR, esecuzione di un contratto di cui l’Utente è parte o esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso).

I dati personali dell’utente saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori di Editrice Consumatori Società Cooperativa, da altri soggetti espressamente nominati come Responsabili del trattamento o da altri soggetti legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie, all’autorità giudiziaria.

L’utente ha il diritto di ottenere da Editrice Consumatori Società Cooperativa, nei casi previsti, l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. GDPR). Apposite istanze possono essere presentate contattando Editrice Consumatori Società Cooperativa ai recapiti quivi indicati.

Qualora l’utente ritenga che il trattamento dei suoi dati personali avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali (art. 77, GDPR), o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79, GDPR).

Il Titolare del trattamento è Editrice Consumatori Società Cooperativa, 40127 Bologna (BO), viale Aldo Moro, 16, indirizzo e-mail: privacy@consumatori.coop.it

Per visualizzare l’informativa integrale sul trattamento dei dati personali relativa al sito web www.consumatori.e-coop.it clicca qui