Consumi

Tra fusioni e acquisizioni, pochi giganti padroni del cibo

Se c’è un qualcosa che è sicuramente simbolo della globalizzazione sono loro, le grandi multinazionali del cibo. Aziende che valgono in borsa decine, che in diversi casi diventano centinaia, di miliardi di dollari e le cui vendite viaggiano anch’esse con gli stessi ordini di grandezza. Parliamo di Nestlè, Pespi Cola, …